Radio Studio 100 news - Radio Studio 100

Vai ai contenuti

Radio Studio 100Il piacere di essere......i primi nel vs. cuore!

A Radio Studio 100
sono le ore

TARANTO - Coronavirus: la positività del direttore della Asl, dell'operaio ArcelorMittal e gli altri casi a Taranto e provincia

Radio Studio 100
Pubblicato da Sara Yoder in Covid Puglia · 5 Ottobre 2020
Tags: coronavirussanità
Il direttore sanitario della Asl di Taranto Gregorio Colacicco e un operaio del siderurgico Arcelor Mittal sono risultati positivi al coronavirus. Sono queste le notizie dal territorio jonico.

Sabato pomeriggio è risultata la positività al Covid-19 da parte del direttore sanitario dell’Azienda Sanitaria di Taranto Gregorio Colacicco e dei suoi due figli, uno dei quali - medico - lavora alla Asl di Massafra.

A causa del contagio di Colacicco sono stati collocati in isolamento fiduciario i massimi dirigenti della Asl, con la sottoposizione a tampone della sola area amministrativa della palazzina di Viale Virgilio a Taranto, che in questo periodo registra una presenza limitata di dipendenti, perché la maggior parte lavora da casa.

Negativi i primi tamponi, a partire da quelli a cui si sono sottoposti sia il direttore generale Stefano Rossi che il direttore amministrativo dell’azienda sanitaria Andrea Chiari.

Un’altra cattiva notizia sul Coronavirus, per il territorio tarantino, giunge dallo stabilimento ex Ilva. Un addetto alla manutenzione refrattari altoforni/tubisti dell’industria del gruppo Arcelor Mittal, infatti, è risultato positivo al virus pandemico.

Lo ha comunicato l’azienda alle organizzazioni sindacali, spiegando di essersi già attivata per la sanificazione degli ambienti di lavoro.

In queste ore, l’amministrazione del siderurgico sta individuando i contatti stretti tenuti dell’operaio di Carosino risultato positivo al tampone, che rimarranno in isolamento fiduciario in attesa di ulteriori accertamenti. Nei mesi scorsi si erano già registrati casi di Covid nello stabilimento di Arcelor Mittal, ma per un solo lavoratore - con sintomi di polmonite - si era reso necessario il ricovero all’ospedale «Moscati».

Si ricorda che altri casi di positività al Covid-19 si sono verificati tra gli studenti degli istituti superiori «Maria Pia» (attività sospese sino a mercoledì) e liceo «Vico» di Laterza; ed uno di una insegnante della scuola dell’infanzia «Morandi» di Ginosa.



Torna ai contenuti